stiamo tranquilli…

20161104_232631

Donne e fumetti: a che punto siamo?

0 commenti

Su suggerimento e a cura di @Ben Reilly

La recente partecipazione di Frank Cho al Lucca Comics & Games 2016, riporta alla ribalta il tema dell’immagine della donna nel fumetto.

In particolare si è ripresa una polemica del 2014, relativa ad una copertina variant per Spider-Woman commissionata da Marvel a Milo Manara. Questa copertina suscitò da un lato indignazione polemiche, dall’altro spinse diversi artisti a reinterpretarla in chiave ironica. Tra questi vi furono, ad esempio, Scott Campbell e proprio Frank Cho, che disegnò diverse variant a tema “Manara”, scatenando altre polemiche.

Proprio durante l’evento del 31 Ottobre a Lucca, in cui tra l’altro si è parlato di censura, Milo Manara è intervenuto regalando a Cho una tavola rappresentante il “lato b” della famosa copertina di Spider-Woman (l’immagine è NSFW, ma se volete vederla è, ad esempio, sulla pagina Facebook di Cultura Nerd).

L’incontro e il disegno non hanno mancato di riaccendere nuovamente la discussione, ad esempio sul web magazine Mary Sue e su Movie Pilot, che puntano anche a smontare la tesi sulla “censura” che, secondo gli autori, aleggerebbe nel mondo dei fumetti.

 

Immagine via Wikimedia Commons.

Per questa segnalazione si ringrazia @s1m0n4 che ha fornito link e motivazione.

Errori o problemi nell'introduzione? segnalaceli.
Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.