stiamo tranquilli…

Segnalazioni rapide – come funzionano

Le segnalazioni fatte con il metodo normale vengono controllate nei contenuti e nella forma dai curatori del sito: si aggiunge un’immagine e un cappello introduttivo se manca, poi vengono pubblicate in home cercando di coprire una verità di argomenti. Tutto questo richiede tempo e possono passare anche alcuni giorni prima che la segnalazione venga pubblicata.
Le segnalazioni rapide invece sono gestite da chi le propone, che sarà responsabile dell’impaginazione, potrà inserire link e immagini: se la segnalazione rispetta alcune semplici regole, verrà pubblicata così com’è, nella pagina apposita, entro poche ore. Le notizie così pubblicate saranno visibili anche nel boxino a scorrimento nella colonna laterale.
La notizia potrà poi essere spostata in homepage ed eventualmente migliorata, in base all’interesse suscitato attraverso i commenti o i voti.

Quali sono le regole che una segnalazione rapida deve rispettare?

Forma

La segnalazione deve contenere:

  • NICK – deve essere il nick disqus di chi segnala.
  • TITOLO – il titolo deve essere esplicativo, chiaro e senza click-baiting o termini denigratori.
  • DESCRIZIONE – una breve ed esplicativa descrizione del contenuto.
  • LINK – la segnalazione deve contenere un link del contenuto proposto.
  • TAG – i tag sono parole chiave composte da un singolo termine o da un’espressione concisa, e servono a inquadrare al meglio il contenuto proposto. La nuova segnalazione deve averne almeno tre, pertinenti.
  • Le immagini non sono obbligatorie ma rendono il post più attraente: nel caso, devono avere licenza Creative Commons.

Contenuti

  • Non verranno pubblicati contenuti che non rispettino le norme di automoderazione di hookii.
  • Sono graditi contenuti che aumentino la conoscenza su argomenti di interesse generale (ma anche non generale).
  • Le descrizioni e i titoli devono essere informativi e non contenere riferimenti ad opinioni personali.
  • hookii cerca di non propagare bufale, complottismi e notizie irrilevanti, né pubblicizzandole per avvalorarle, né additandole per deriderle. In particolare non verranno pubblicati contenuti che abbiano come scopo la derisione di specifiche categorie sociali.
  • I contenuti devono provenire da fonti verificate o subire una verifica preliminare (a carico di chi li propone) in caso di dubbi sulla fonte.

In caso una delle condizioni di cui sopra non sia rispettata, il contenuto non sarà pubblicato, a meno che l’argomento non sia di tale rilievo da esser necessaria un’eccezione: ma, appunto, sarà un’eccezione.

E infine alcuni accorgimenti:

  • Chi segnala non può farlo per proporre propri scritti.
  • I voti positivi agli articoli sono molto utili nel determinare se un contenuto deve essere messo in evidenza in homepage o essere preso in considerazione per future rielaborazioni.
  • Segnala senza remore, ma con un minimo di discernimento: ricevere oltre 10 segnalazioni in una stessa giornata potrebbe farci attivare il filtro anti-spam.