stiamo tranquilli…

plumber-228010_640-1

Partite Iva, lo Statuto del Lavoro Autonomo va a rilento

0 commenti

A cura di @s1m0n4.

Il 2017 non porta buoni auspici per i lavoratori autonomi. Come riporta questo articolo de Linkiesta, oltre all’assenza di welfare per questa categoria, nell’ultimo decennio è aumentato anche il carico fiscale. Le maggiori tutele promesse dallo Statuto del Lavoro Autonomo, al momento in commissione Lavoro della Camera, vengono ritardate a causa del cambio di governo.

Il magmatico popolo degli autonomi, relegato nella zona grigia tra finta partita Iva e diversamente dipendente, intanto resta ad aspettare. Passato in secondo piano rispetto alla battaglia politica dei voucher. Con una situazione economica che non migliora, anzi: secondo i dati dell’ultimo rapporto Adepp, l’associazione delle casse di previdenza professionali, negli ultimi dieci anni (2005-2015) il reddito dei professionisti è diminuito del 18 per cento. E per gli iscritti alla gestione separata, in due casi su tre con meno di 35 anni anni, il netto annuo medio è di 8.335 euro, pari a 694 euro al mese.

 

Immagine da pixabay.

Errori o problemi nell'introduzione? segnalaceli.
Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.