stiamo tranquilli…

Ricchi e poveri in Venezuela [EN]

Ricchi e poveri in Venezuela [EN]

0 commenti

A cura di @Festina Lente.

Giorni intensi e pieni di novità sul fronte per la difesa del Socialismo in Venezuela. Mentre i media statunitensi come la CNN, VoA, e The Atlantic descrivono il Venezuela come un Paese dove la povertà e la disperazione stanno dilagando, l’amministrazione Trump ha imposto sanzioni che colpiscono direttamente alcuni alti funzionari della Rivoluzione Bolivariana, in particolare otto giudici della corte suprema, ed il Presidente Trump ha definito la situazione nel Paese latinoamericano “a disgrace for humanity” (vedi anche questo servizio di ABC News), sanzioni che si aggiungono ad altre verso politici bolivariani accusati dall’Amministrazione statunitense di traffico illecito di stupefacenti, fra cui il Vicepresidente Tarek el Aissami.

Intanto, mentre le proteste continuano e le autorità venezuelane hanno impedito al leader dell’opposizione Henrique Capriles di uscire dal Paese per tenere un discorso alle Nazioni Unite, in diverse parti del Venezuela scarseggia la benzina a causa del collasso del sistema di estrazione.

Non per tutti però le cose vanno male. Per le cosiddette “figlie del chavismo” la Rivoluzione sembra aver portato un futuro prospero e lussuoso.

Errori o problemi nell'introduzione? segnalaceli.
Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.